A leggere i titoli dei giornali italiani sembra spesso che l’UE operi un pericoloso diktat ai poveri agricoltori, pescatori, allevatori del nel nostro continente.
Non si tratta solo di testate vicine ideologicamente ai partiti o schieramenti euroscettici. Questo tipo di allarmismi si trova facilmente anche su giornali moderati e tendenzialmente in linea con i programmi dell’Europa.
Qualche esempio?
Ultima notizia in ordine di tempo è l’apertura dell’UE alla richiesta dell’Alto Rappresentante Mogherini, di abolire i dazi doganalisull’importazione dell’olio d’oliva dalla Tunisia.
Il Fatto Quotidiano titola del 13 novembre 2015: “Olio d’oliva, la proposta dell’UE che affossa il made in Italy”. Cioè, basterebbero 70 mila tonnellate d’olio in due anni a far fallire una produzione storica come quella italiana che si aggira intorno alle 462 mila tonnellate annue?

Post recenti

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca