Via di Mezzo!

Perché è come vogliamo trattare un tema importante tra serietà e leggerezza.

Perché l’Europa vorrebbe togliere di mezzo quei migranti che ci mettono in discussione.

Perché noi vorremmo togliere di mezzo un po’ di luoghi comuni sui loro paesi di provenienza.

Perché è la dimensione che vive il rifugiato: tra desiderio di futuro e sospensione del presente.

Perché tutti viviamo gli interstizi tra ciò che ci è concesso e ciò che vorremmo fare.

Perché è lo sforzo che unisce narrazioni divergenti e visioni sfuocate.

Perché serve un incontro tra la cultura di accoglienza e quella d’origine.

Perché il confine non è mai una linea retta ma un compromesso geografico.

Perché è il livello della trasmissione: tra impreparazione dei conduttori e i loro alti desideri.

Start typing and press Enter to search